Francesca Giolivo

Nata ad Avellino nel 1980. Dopo aver conseguito la Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso L’Orientale di Napoli, approfondisce gli studi sull’Immigrazione con un Master presso La Sapienza di Roma e sull’educazione seguendo diversi corsi di specializzazione. Collabora dal 2012 con Save the Children in qualità di formatrice e coordinando progetti di educazione rivolti ai minori nella città di Napoli. Dal 2009 lavora in teatro come assistente alla regia per Guardami e Prometeo regia di Pierpaolo Sepe e per Il Velo di Tommaso Tuzzoli. Dal 2013 diventa socia di stabilemobile. È assistente alla regia per C’è del pianto in queste lacrime, Francamente me ne infischio, A. H., MA, Ti regalo la mia morte, Veronika regia di Antonio Latella e per Più leggero di un sughero, Misfit like a clown, Diritto al martedì, Il silenzio della ragione, Mentre d’intorno infuria il mondo regia di Linda Dalisi. Con quest’ultima porta avanti dal 2010 a Napoli un laboratorio di teatro permanente con migranti e rifugiati.