Simone De Angelis

Inizia a lavorare come tecnico luci nel 1999 all’allestimento dello spettacolo Memorie di una cameriera diretto da Luca Ronconi e a collaborare stabilmente con il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Sempre come tecnico luci lavora per il Teatro Lirico Sperimentale A. Belli per il Todi Festival. Nel 2001 diventa capo elettricista del Teatro Stabile dell’Umbria seguendone tutti i maggiori allestimenti e tournée. Come light designer collabora nel tempo con Gabriele Lavia, Arturo Cirillo, Danilo Nigrelli, Ciro Masella, MK, Claudio Autelli, Tommaso Tuzzoli, Agnese Cornelio, Paula Diogo, Linda Dalisi, Michele Placido. Dal 2007 collabora con Antonio Latella firmando le luci di spettacoli prodotti in Italia e all’estero tra cui Aspettando Godot (Teatro Stabile dell’Umbria, 2007), Mamma Mafia (Schauspiel Koln, 2011), Natale in casa Cupiello (Teatro di Roma, 2014) L’importanza di essere Earnest (Teatro Stabile Umbria 2015). Dal 2012 è socio di stabilemobile compagnia Antonio Latella firmando le luci per Don Giovanni, a cenar teco (2011), Die nacht kurz vor den waldern (2011), C’è del pianto in queste lacrime (2012), Francamente me ne infischio (2013), A. H. (2013), Faust Diesis: Metronomo + Diapason (2014), Die Wohlgesinnten (2014) e MA (2015).